Animali e le loro tracce

L'idea di queste escursioni è quella di fornire degli strumenti per l'identificazione degli animali attraverso i "segni" che lasciano in natura. Tra questi segni ho scelto quelli che realisticamente potremmo incontrare durante le nostre escursioni in cerca di animali, nelle nostre valli.

Il riconoscimento di impronte, piste, residui alimentari, feci, nidi e di tutti gli altri segnali, ci permette di individuare la presenza di specie anche molto elusive e di interpretare alcuni momenti della loro vita.

Per l'osservazione diretta degli animali selvatici il discorso è più complesso, bisogna reimparare a muoversi "da predatore" con sensibilità e coscienza, avere la padronanza di se sul terreno. Bisogna esercitare la concentrazione non solo a livello mentale ma anche sensoriale, cercando di percepire suoni, odori, impressioni istintive, in modo generale l'atmosfera intorno a noi. Entrare in sintonia con l'ambiente circostante è il metodo migliore per facilitare l'incontro con la fauna.

Sarà necessario tenere conto del tipo di abbigliamento da indossare, evitare di trasportare oggetti rumorosi o che possono generare riflessi luminosi, astenersi dal fumare, camminare silenziosamente ed in modo particolare non parlare, lo sguardo dovrà essere attento e preciso focalizzando gli oggetti. Bisogna tener presente che orecchie , nasi ed occhi ben più sensibili dei nostri sono in ascolto e pronti ad individuarci.

La capacità di "fondersi" nell'ambiente circostante, spesso mantenendo una immobilità sarà la chiave di un possibile successo.

L'osservazione

A secondo della stagione e dalle condizioni atmosferiche nelle nostre magnifiche valli ticinesi vi è la possibilità di osservare animali selvatici nel loro ambiente naturale. Queste escursioni si eseguono principalmente all'alba ed al tramonto in zone alpine discoste e facilmente fuori sentiero, ciò implica una certa preparazione fisica ed un adeguato equipaggiamento.

Le escursioni sono da concordare con la guida. Gli animali visibili sono cervi, camosci, caprioli, stambecchi, cinghiali, marmotte, fagiani di monte, pernici, aquile, scoiattoli, tassi e molti altri ancora.

Le tracce

Sicuramente più semplici da scoprire, ma decisamente più complicate da interpretare sono le tracce lasciate dagli animali selvatici. In queste escursioni si andrà alla ricerca dei diversi tipi di tracce come le impronte che sono il tipo più ovvio di un passaggio di animali, ma si avrà pure la possibilità vedere tane escrementi bore e diversi altri segnali che gli animali lasciano sul terreno durante i loro spostamenti.

Essendo questi segnali sempre presenti sul terreno le escursioni sulle tracce degli animali risultano tecnicamente più semplici e possono essere eseguite durante la giornata, resta comunque necessario coordinare le uscite con la guida a dipendenza del tipo di animali e di tracce che si desidera scoprire.



menu escursioni